Proposte per le scuole

L’Ecomuseo per la scuola!

L’Ecomuseo promuove attività educative, per le scuole di ogni ordine e grado, incentrate sulle risorse energetiche della nostra montagna e sulle tematiche sviluppate dai vari itinerari di cui è costituito.
Percorsi all’aria aperta, visite ai musei, laboratori manuali e creativi, affascinanti dimostrazioni di antichi mestieri e molto altro: ogni esperienza può essere costruita su misura e personalizzata in base all’età dei partecipanti, al tempo a disposizione e agli interessi e alle esigenze delle classi.

Il ghiaccio naturale: quando non esisteva il frigorifero

Insieme alle guide dell’Ecomuseo, percorrete il sentiero che dalla località Le Piastre conduce alla Ghiacciaia della Madonnina, immergendovi nel bosco e scoprendo le curiosità naturalistiche presenti lungo il cammino.
Osservate da vicino l’ingegnoso sistema di briglie, gore e calle, utilizzate un tempo per la produzione del ghiaccio naturale e, in un secondo momento, all’interno della Ghiacciaia, ripercorrete la storia e la fatica del lavoro dei ghiacciaioli, attraverso foto d’epoca, musiche a tema e sculture.

L‘esperienza dà la possibilità di approfondire anche altri temi, come quello della conservazione dei cibi e delle attività proto-industriali della Valle del Reno.

Fabbro per un giorno

Per comprendere davvero il mestiere del fabbro e come funziona la sua bottega, la cosa migliore è provare a calarsi per un giorno nei suoi panni!

All’Antica Ferriera di Maresca, percorrete un sentiero per vedere e capire, seguendo per un breve tratto il torrente Maresca, il funzionamento della presa d’acqua.
Successivamente, all’interno dell’opificio, cimentatevi nell’arte di plasmare il ferro, assieme a un esperto battitore.

Pan di legno e vin di nuvoli

A Orsigna, la Via della Castagna e del Carbone vi conduce al metato e al Mulino di Giamba, per imparare a conoscere tutte le fasi della lavorazione della castagna, dal frutto alla farina dolce: il mulino, funzionante ad acqua, viene messo in moto per voi!

Cercate poi la capanna del carbonaro, che assieme alla carbonara didattica, vi mostra la dedizione e la fine cura, che richiedeva la produzione del carbone.
Lungo il sentiero, non dimenticatevi di guardare con attenzione i due ponti in legno, costruiti seguendo il metodo descritto da Leonardo da Vinci.