ECOGITA

proposte per le scuole

 

L’Ecomuseo promuove attività educative, per le scuole di ogni ordine e grado, incentrate sulle risorse energetiche della nostra montagna e sulle tematiche, sviluppate dai vari itinerari di cui è costituito.
Le proposte si articolano principalmente in due momenti: la visita all’aria aperta, dove i ragazzi, seguiti da una guida ambientale escursionistica, possono stare a contatto con la natura, respirando aria pulita; la visita ai poli museali, accompagnata da laboratori manuali e creativi, affascinanti dimostrazioni di antichi mestieri e molto altro.

Ogni esperienza può essere costruita e personalizzata sulle esigenze della classe.

L’acqua e il freddo: un frigorifero naturale

Insieme alle nostre guide, attraversate il sentiero che dalla località Le Piastre conduce alla Ghiacciaia della Madonnina, immergendovi a pieno contatto con la natura e il bosco.
Osservate da vicino l’ingegnoso sistema di briglie, gore e calle, utilizzate un tempo per la produzione del ghiaccio naturale e, in un secondo momento, all’interno della Ghiacciaia, ripercorrete la storia e la fatica del lavoro dei ghiacciaioli, attraverso foto d’epoca, musiche a tema e sculture.

L‘esperienza dà la possibilità di approfondire anche altri temi, come quello della conservazione dei cibi e delle attività proto-industriali della Valle del Reno.

Fabbri del Granducato di Toscana

Per comprendere davvero il mestiere del fabbro e come funziona la sua bottega, la cosa migliore è provare a calarsi per un giorno nei suoi panni!

All’antica Ferriera di Maresca, percorrete un sentiero per vedere e capire, seguendo per un breve tratto il torrente Maresca, il funzionamento della presa d’acqua.
Successivamente, all’interno dell’opificio, cimentatevi nell’arte di plasmare il ferro, assieme a un esperto battitore.

Orsigna: la Via della Castagna e del Carbone

Con un breve trekking, durante il quale si possono apprendere importanti nozioni sulla flora e la fauna della Montagna Pistoiese, raggiungete il metato e il Mulino di Giamba per imparare a conoscere tutte le fasi della lavorazione della castagna, dal frutto alla farina dolce: il molino, funzionante ad acqua, verrà messo in moto per voi!

Cercate poi la capanna del carbonaro, che assieme alla carbonara didattica, vi mostra la dedizione e la fine cura, che richiedeva la produzione del carbone.
Lungo il sentiero, non dimenticatevi di guardare con attenzione i due ponti in legno, costruiti seguendo il metodo descritto da Leonardo da Vinci.

Biodiversità sulla Montagna Pistoiese

Prima di visitare il MuNAP – Museo Naturalistico dell’Appennino Pistoiese – esplorate la natura, in compagnia dei nostri operatori.
Quello che apprendete in prima persona durante la passeggiata all’aperto, potete approfondirlo nelle sale del polo museale.
Animali tassidermizzati, tra cui un magnifico lupo appenninico (Canis lupus italicus), lo scheletro di un Orso delle caverne (Ursus spelaeus), minerali, fossili, antichi utensili degli uomini del Paleolitico superiore rinvenuti sulla Montagna Pistoiese sono a disposizione per soddisfare tutte le vostre curiosità!