GLI ITINERARI

La Vita Quotidiana

Permette di confrontare le abitudini di vita odierna con quelle dei nostri predecessori, evidenziando come nell’arco di pochi decenni sia radicalmente mutato il nostro rapporto con il lavoro e con l’ambiente.

Museo della Gente dell’Appennino Pistoiese

RIVORETA – Via degli Scoiattoli

Il museo propone un viaggio nella vita della gente dell’Appennino dai secoli scorsi ai giorni nostri, attraverso oggetti del lavoro e della vita quotidiana, immagini, suoni, storie e prove, sollecitando il visitatore a calarsi nella dimensione del “fare con le mani”.
È possibile sperimentare la propria creatività e manualità nel Laboratorio del giocattolo, dove bambini e ragazzi possono divertirsi a costruire oggetti e giochi della tradizione con materiali di recupero.
In un antico metato restaurato è stata allestita la Sezione della lana, che ospita un grande telaio dei primi del Novecento con i relativi accessori; qui il visitatore può provare a tessere, come facevano un tempo gli abitanti del posto.

ORARIO DI APERTURA
Giugno:
a partire da domenica 6/06, tutte le domeniche 15.30-18.30
Luglio e agosto:
da giovedì a domenica 15.30-18.30
Settembre:
sabato e domenica 15.00-18.00

Per visite in orario straordinario d’apertura, chiamare il N. Verde 800 974102

La via della Castagna

ORSIGNA – Via di Paoluccio

La lavorazione della castagna inizia nel mese di ottobre, quando i frutti vengono raccolti e portati al metato, dove rimangono a essiccare a fuoco lento per 40 giorni. Le castagne vengono poi pulite e portate al Molino di Giamba per la macinatura: le macine, azionate dalla forza dell’acqua, trasformano il prezioso frutto in profumata farina dolce.
Da fine ottobre agli inizi di dicembre, è possibile raccogliere le castagne nel castagneto didattico e assistere alle fasi di questo processo di lavorazione. Durante il resto dell’anno potete entrare e sedervi nel metato e, scendendo lungo il torrente Orsigna, attraversare i due ponti in legno costruiti su progetto di Leonardo da Vinci e raggiungere il mulino, che sarà messo in funzione per voi!

La via del Carbone

ORSIGNA

Una volta passato il molino, vi invitiamo a scoprire l’antico mestiere del carbonaio.
Provate ad immedesimarvi nella sua dura vita: entrate nel rifugio – una capanna realizzata con frasche, foglie e terra – dove il carbonaio trascorreva lunghi mesi lontano da casa -, e osservate la ricostruzione di una carbonaia, per comprendere quanta fatica e quanta esperienza erano necessarie per disporre ad arte la legna da cuocere e ottenere il carbone.

L’Itinerario della Vita Quotidiana di Orsigna è gestito dall’Associazione Culturale I Tre Mulini, aderente al SIMOP.

ORARIO DI APERTURA
Luglio e agosto:
sabato e domenica 15.30-18.30
Settembre: sabato e domenica 15.00-18.00

Per visite in orario straordinario d’apertura, chiamare il N. Verde 800 974102

L’Ecomuseo
consiglia…

Sentiero di Tiziano

Casa Cucciani – Orsigna

Passando per il borgo di Case Moretti e seguendo il sentiero 5 del CAI, raggiungerete Casa Cucciani; qui inizia il “Sentiero di Tiziano”, dedicato allo scrittore e giornalista Tiziano Terzani, che aveva eletto Orsigna come suo luogo dell’anima.
Il percorso termina in una radura, dove si erge l’albero con gli occhi, il grande ciliegio su cui Terzani aveva messo due occhi di vetro per spiegare al nipotino Novalis che anche le piante hanno un’anima e vanno trattate con rispetto. All’albero sono appese bandiere tibetane, pensieri e ricordi di chi lo ha visitato; oggi simbolo del raccoglimento e dell’unione con la natura, è un posto magico per staccarsi dalla realtà e dove tutto appare più incantevole.

Mappa

Gallery